Iniziative

Queste sono le principali azioni che abbiamo intrapreso ed i risultati ed i risultati che abbiamo raggiunto:

·         Scritte vandaliche: si tratta di una delle nostre prioritàIn particolare la rimozione delle scritte vandaliche e delle affissioni abusive dai Palazzi Storici della strada sono sempre state, una delle priorità dell’associazione. Grazie all’individuazione di una metodologia di intervento semplificata definita in concerto con il Servizio Belle Arti e Fabbrica di Palazzo Vecchio e l’Istituto per l’Arte ed il Restauro e approvata dalla Sovrintendenza alle Belle Arti, è stato così possibile intervenire in maniera sistematica e scoraggiare il ripetersi di tali fenomeni. Un progetto pilota di pronto intervento contro le scritte vandaliche che oggi è adottato in tutta la città. Abbiamo “adottato” via Maggio, e le vie adiacenti e, grazie all’accordo con la Soprintendenza, tramite l’attività sistematica dei nostri volontari e del nostro tecnico di riferimento abbiamo ripulito la strada e le vie limitrofe in tempi rapidi. In tal modo siamo riusciti a ridurre con successo il degrado e a rendere più piacevole passeggiare nella nostra via e nell’ area dei Santo Spirito. Nell’ambito di queste iniziative, ormai da molti anni i  nostri volontari e gli studenti italiani e stranieri che frequentano la James Madison University, si mobilitano in azione di volontariato “fiorentino”. In particolare in occasione dell’annuale progetto della Alma Mater della: The Big Event, un intervento di ripulitura dalle scritte e dai vandalismi murali organizzato dalla nostra associazione. Quest’anno oltre all’azione pratica in strada l’iniziativa ha visto anche l’organizzazione di un convegno internazionale sul tema in occasione del Tuscan Anglo American Festival in Florence. Fa parte di questo percorso anche il progetto di Cantieri Creativi il cui fine è quello di individuare spazi temporanei che consentano ai giovani artisti di strada di esprimere appieno la loro creatività nellalveo della legalità e unire legalità ed espressione artística contemporanea, per comprendere il valore del rispetto del patrimonio comune e del valore artistico della città

  • Iniziative relative al traffico: abbiamo promosso un piano di riordino del traffico che ha portato a diversi risultati come una riduzione del traffico, la definizione della Ztl O, maggiori controlli per la sosta indiscriminata, l'eliminazione da oggi del transito delle linee 36 e 37 dall’asse Romana/Maggio/Serragli, l'introduzione delle corse dei “bussini elettrici” anche in orario serale. La pianificazione è frutto di un lungo percorso con la Pubblica Amministrazione giunto fino alla Maratona d’ascolto svoltasi nel luglio scorso e sintetizzato nel Manifesto Viabilità Oltrarno (in allegato). L’obbiettivo condiviso è quello di trasformare l'Oltrarno da staffa di attraversamento della città a luogo di destinazione. Continuiamo in particolare a lottare per l’eliminazione dei bus turistici rossi a due piani, chiedendo che fintanto che non verranno soppressi definitivamente vengano introdotti almeno bus turistici di dimensioni ridotte come quelli attualmente in circolazione a Napoli o Verona

  • Iniziative culturali e promozionali: da Florens 2010 e 2012 alla manifestazione per il Centenario della Nascita di Pietro Annigoni, da Winetown alla Notte Bianca dei Beni Culurali, dal Festival d’Europa fino agli eventi realizzati in occasione della Biennale dell’Antiquariato, dalla mostra sulla calligrafia cinese Caratteri da Collezione fino all'itinerario dedicato a San Giovanni Battista (con la presentazione di Antonio Paolucci), le cinqueo edizioni di  Contemporaneamente (2010/2015) e la mostra fotografica dedicata a L’Antiquario Fiorentino sono solo alcune delle principali iniziative realizzate grazie al sostegno e la partecipazione di tutti. Nel 2014 sono state organizzate e realizzate oltre alla programmazione regolare anche due manifestazioni che hanno ricevuto un notevole riscontro di pubblico: le due edizioni di Santo Spirito Inedito e gli incontri e le visite guidate per Firenze Insolita. Nel Corso del 2015/16 di particolare successo alcune iniziative quali quella tenutasi per la Biennale Internazionale ell’Antiquariato BELLISSIMA.Via Maggio per BIAF, i due progetti per Cantieri Creativi ( Piazza Santo Spirito,  Piazza Frescobaldi, Piazza Santa Croce ),  La Maggiolata. Omaggio al Maggio in via maggio a Maggio, evento inserito nella programmazione dell’Estate Fiorentina 2016, il Ciclo di  visite guidate alle gallerie antiquarie ed alla scoperta del quartiere con l’Università dell’Età Libera, la Festa della Rificolona con le Botteghe dell'Oltrarno. 
  • Manto stradale: abbiamo ottenuto il rifacimento delle strisce pedonali sulla via e di alcuni tombini che causavano vibrazioni e rumore, nonché pericolo per le biciclette. Purtroppo alcune avrebbero necessità di essere rifatte!!
  • Riqualificazione di Via dei Michelozzi: attraverso la riorganizzazione della sosta, l’eliminazione dei cassonetti ed un decoro con vasi e verde nella strada.
  • Illuminazione: abbiamo chiesto ed ottenuto, dopo vari incontri in Comune ed in Sovrintendenza, la nuova illuminazione della strada e delle vie limitrofe.
  • Velocità autobus: abbiamo protestato per la velocità eccessiva, ad alcune ore, in particolare dei bus ATAF e la sosta selvaggia e richiesto controlli sistematici da parte della Polizia Municipale per il mancato rispetto del limite di velocità di 30km/h che “dovrebbe” essere in vigore nel centro storico e il mancato rispetto dei divieti di sosta.
  • Smaltimento rifiuti. Abbiamo chiesto e ottenuto la riorganizzazione dello smaltimento rifiuti e la creazione di isole ecologiche interrate nel quartiere.
  • Decoro Natalizio. Da ormai sette anni abbiamo addobbato via Maggio con dei progetti molto apprezzati che hanno visto il coinvolgimento delle realtà artigianali del territorio e declinato in maniera non convenzionale il tema del Natale: da quella realizzata dal Giardino      Torrigiani, Floricoltura dal 1861, a quella realizzata in collaborazione con lo studio di calligrafia And Company di via Maggio alle lanterne fiorentine realizzate dalla ditta Borghesi e Chiti di via Toscanella per il Natale 2015.
  • Sponsor. Continua il sostegno alla nostra associazione della Banca Cooperativa di Cambiano che già negli anni passati ha supportato e collaborato attivamente alle nostre iniziative. Inoltre tramite Oltrarno Promuove abbiamo partecipato al bando della Camera di Commercio per le luci di Natale 2014; speriamo di poter ricevere un contributo da poter destinare alle iniziative del 2015. La manifestazione Contemporaneamente inoltre è risultata vincitrice del bando indetto dal Comune di Firenze “Un Inverno Storico”,  presentata inoltre sempre dal Comune di Firenze quale esempio di buone pratiche per la valorizzazione e promozione del tessuto cittadino nell’ambito del progetto europeo InnoCraft a Riga nel giugno 2014.